L’Endometriosi colpisce la donna in maniera subdola e profonda. E' una patologia "del corpo e dell'anima": ha un impatto molto forte sulla complessità delle dimensioni personali, segnando profondamente la sfera individuale e relazionale, quella sociale e sessuale delle donne che colpisce.

In Italia, questa malattia riguarda il 10% della popolazione femminile in età fertile relegandola in uno spazio-tempo bloccato, silente, estremamente doloroso. Nonostante l’elevata incidenza, infatti, resta una patologia con un ritardo diagnostico di non meno di 8 anni.

Questa sezione del sito, lungi dal voler essere un compendio esaustivo, vuole rappresentare una fotografia – multidisciplinare e interprofessionale – entro cui modulare l’approccio informativo alla patologia e offrire quella cassa di risonanza fortemente necessaria per alzare il livello di attenzione, sia sociale sia sanitario.

Il supporto del medico (MMG e/o ginecologo) rimane il primo passo da compiere per inquadrare il problema della malattia e per inserire i cosiddetti guasti secondari (uno tra tutti, l’infertilità) nella necessaria visione olistica sull’Endometriosi.

Visite: 402

Torna su